Mani di Chef

About This Project

Mani di Chef

(english)

The craft of the Chef is a tiring job that gives moments of dream and extreme sensory and aesthetic pleasure to people. What’s behind the evanescent scenes and the classic glossy food photos of dishes on “Michelin” restaurants tables, however, is often not enough known by insiders nor even by the clients of a restaurant in terms of craftsmanship and know-how.

Fascinated from mastery of these taste explorers and from their ability to compose dishes obtained after a long and hard research, I entered in their kitchens on tiptoe. The appearance of the realization of the dishes adds a component of perceptual enjoyment of the creativity of the Chef and allows the viewer to “interact” with the photographs in terms of empathy with the process of implementation of the dishes, as it has been for me that, discreetly, approached the reportage project.

The hands are tools of an artist, able to tell the sense of a job, the personality of a man” | Mascia Maluta (Review of MANI DI CHEF for “Il Gambero Rosso”)

 

(italiano)

Le mani come strumenti d’artista, capaci di raccontare il senso di un mestiere, la personalità di un uomo” | Mascia Maluta (recensione “Il Gambero Rosso”)

Il mestiere dello Chef è un mestiere faticoso che regala alle persone momenti di sogno e di estremo piacere estetico e sensoriale. Quello che sta dietro le quinte evanescenti e patinate delle classiche foto di food e delle tavole imbandite di un ristorante “stellato” però non è spesso conosciuto abbastanza dagli addetti ai lavori nè tantomeno dagli avventori di un ristorante in termini di manualità e di saper fare.

Affascinato dalla maestria di questi eccellenti esploratori del gusto e dalla loro abilità nel comporre piatti che hanno alle loro spalle una ricerca lunga e faticosa, sono entrato in punta di piedi nelle loro cucine. L’aspetto della realizzazione dei piatti aggiunge una componente di godimento percettivo della creatività degli Chef e consente all’osservatore di “interagire” con le immagini fotografiche in termini di empatia relativa al processo di realizzazione dei piatti, così come è stato per me che con discrezione mi sono accostato al progetto di reportage.

 

Mani di Chef ® è un progetto di reportage che GaZ Blanco sta realizzando da aprile 2014 in importanti cucine di chefs stellati in tutta Italia.

Il progetto MANI DI CHEF ha incontrato l’interesse di World Press Photo (la World Press Photo Foundation promuove e sostiene il lavoro dei giornalisti visivi, con una serie di attività e iniziative che abbracciano tutto il mondo, organizzando uno dei premi più prestigiosi per il fotogiornalismo e la narrazione multimediale; la mostra fotografica che producono è vista da quattro milioni di persone in tutto il mondo ogni anno).

Il sottoscritto è stato selezionato per un Workshop di WPPH al Photolux Festival 2015 (biennale di fotografia) di Lucca con Magdalena Herrera (direttrice per molti anni di National Geographic) e Rebecca Simons (World Press Photo).

Per contatti: info@gazblanco.com

Category
Visual Food Reportages